Itinerario enogastronomico in Normandia

Un percorso per gustare e scoprire i sapori e i profumi della cucina normanna.

Itinerario enogastronomico in Normandia

Percorso: 800 km | Durata: 10 giorni | Periodo consigliato: estate

La Normandia vanta un panorama enogastronomico di eccellenza, con un’incredibile varietà di piatti di terra e di mare accompagnati da ottimi vini e bevande.

La visita delle principali attrazioni turistiche della regione può essere allietata dall’assaggio delle specialità locali, che rappresentano una componente essenziale e unica del vostro viaggio in Normandia.

Abbiamo quindi preparato per voi un itinerario enogastronomico cui attingere durante il vostro soggiorno in Normandia per gustare e scoprire i sapori e i profumi della cucina normanna.

Tappe principali

  1. Rouen
  2. Dieppe – Fecamp (2 giorni) | 70 km
  3. Dieppe – Fecamp
  4. Honfleur – Deauville | 66 km
  5. Pont-l’Évêque – Le Breuil-en-Auge – Livarot | 54 km
  6. Camembert – Mortagne-au-Perche | 65 km
  7. Caen – Bayeux | 153
  8. Port-en-Bessin – Isigny-sur-Mer – Saint-Vaast-la-Hougue | 92 km
  9. Barneville-Carteret – Vire | 150 km
  10. Mont-Saint-Michel | 74 km

Rouen

La splendida città degli impressionisti vanta ottimi piatti come il Caneton Rouennais, una delizia talmente famosa da avere una sua associazione di cuochi specializzati, l’Ordre des Canadiers. Il piatto è un pò macabro ma rimane assolutamente eccezionale: infatti l’anatra viene strozzata, pressata e cotta al forno insieme a una salsa al vino rosso in cui vengono cotti anche fegato, sangue e cuore.

Consigli

  • uno dei ristoranti migliori per gustarla è Les Nympheas, dove si propongono i migliori piatti tradizionali della città.
    lesnympheas-rouen.com

Per i palati più delicati anche la pasticceria della città rivela diverse sorprese, come les larmes de Jeanne d’Arc, mandorle tostate e glassate al caramello o al cioccolato.

Consigli

  • Il miglior cioccolato artigianale della città è Auzou dove potrete assaggiare ben 18 tipi diversi di amaretti.
    auzou-chocolat.fr

Dieppe

Questa affascinante cittadina portuale ha una ricchissima tradizione marinara e pullula di ristorantini che offrono le tante specialità di pesce normanno come le ottime capesante.

Ma la vera chicca culinaria di Dieppe è la marmite dieppoise, uno stufato di pesce cotto in un tegame di terracotta e a base di gamberi, cozze, pesce e funghi.

Consigli

  • Un posticino davvero speciale per assaggiare questa ricca zuppa è A la marmite dieppoise, in rue Saint-Jean dove troverete economici menù.

Fécamp

L’antica distilleria del Bénédictine, elisir conventuale preparato con una ricetta segreta di 27 erbe e spezie dal monaco veneziano Bernardo Vincelli è una delle specialità normanne in tema liquori. La ricetta risale al rinascimento e andò perduta nel 1791 e ritrovata per caso solo nel 1863.
benedictine.fr

Fécamp è anche un ottimo posto per assaggiare la sole normande, la sogliola alla normanna, particolarmente gustosa.

Honfleur

Questa splendida cittadina vanta una lunga tradizione di pesca e il suo prodotto più conosciuto è sicuramente il gamberetto grigio. Ancora oggi è possibile vedere una originale barca per la pesca del gamberetto, la Sainte-Bernadette, classificata monumento storico.

Consigli

  • A ottobre si svolge la Festa del Gamberetto un’ottima occasione per gustarne le diverse ricette e la conferma della vocazione marinara della cittadina. Potrete assistere a concerti di canti di marinai, concorsi di abilità nello sgusciare i gamberetti, raduni di vecchi velieri.

Pont-l’Évêque

Una delle più rinomate tradizioni gastronomiche della Normandia sono i formaggi.

Un esempio particolarmente gustoso è proprio quello prodotto a Pont-l’Évêque, dall’omonimo nome: è un formaggio  a pasta morbida e aromatica che ricorda i ricchi pascoli che si estendono nelle campagne fra Deauville e Lisieux. Questo formaggio è il più antico della Normandia e la leggenda vuole che sia nato in un’abbazia.

Consigli

  • Questo delizioso formaggio si trova in tutte le formaggerie della città.
  • Da non perdere la Festa del Formaggio nel secondo week end di maggio: oltre a gustare questa prelibatezza potrete anche assistere alla premiazione dei formaggi migliori e alle fiere di prodotti artigianali.
  • La cittadina, sebbene sia stata soggetta a terribili bombardamenti nel 1944, conserva ancora intatto il suo tracciato urbanistico e il centro con le case a graticcio e la cattedrale meritano una visita.

Un altro prodotto squisitamente tipico di questa zona è il Calvados, un distillato alle mele, di diverse gradazioni e qualità che accompagna piatti e dolci in maniera squisita. Questo liquore rispecchia perfettamente la bellezza di questa zona: prati verdi rigogliosi, frutteti di mele e una campagna dolce e ricca di suggestioni.

Consigli

  • Una magione eccellente per degustare il calvados è lo Château Breuil, un luogo rinomato a livello internazionale per la qualità e la produzione oltre che un bellissimo castello.
    chateau-breuil.com
  • Sempre sulla strada che da Deauville va a Pont-l’Évêque si trova uno dei principali produttori di Calvados, la Domaine Coeur de Lion: qui potrete degustare e acquistare l’aromatico liquore tanto amato dai normanni.
    coeur-de-lion.com

Livarot

Anche se meno famoso del Camembert, il Livarot è un formaggio prestigioso che richiede una lavorazione molto complessa, con diversi lavaggi e un mese di stagionatura per raggiungere il suo sapore migliore.

Consigli

  • Se siete appassionati dei formaggi potete seguire il miglior itinerario di degustazione di formaggi di tutta la Normandia presso il caseificio le Village Fromager: si può seguire tutta la preparazione del formaggio e degustarne le diverse qualità
    graindorge.fr

Camembert

Secondo la leggenda fu Marie Harel, nel 1791, a carpire la ricetta da padre Brie, cui aveva offerto rifugio durante la rivoluzione.

Da allora questo minuscolo villaggio è la patria dell’omonimo formaggio, cremoso e odoroso, famoso in tutto il mondo. Oggi qui vengono prodotti ben 15.000 tonnellate di Camenbert, che viene preparato con latte di mucca non pastorizzato e due tipi diversi di muffe in un processo che dura circa tre settimane. Le tipiche scatole rotonde di legno furono progettate appositamente da un ingegnere locale, Monsieur Ridel, per consentire agli acquirenti di trasportare il delizioso formaggio anche durante i lunghi viaggi.

Consigli

  • Non perdetevi la visita della Maison du Camembert seguita da ottime degustazioni.
    maisonducamembert.com
  • Un’alternativa valida è la Fromagerie Durand, soprattutto se desiderate riportare a casa qualche scatola, oppure visitare le tante fattorie della zona.
  • Per chi ha deciso di acquistare il formaggio, vi consigliamo di verificare lo stato di maturazione schiacciandolo (infatti il migliore camembert deve essere morbido ma non squagliato) e non conservarlo in frigorifero dal momento che deve essere gustato a temperatura ambiente.

Mortagne-au-Perche

Un’altra specialità normanna è il sanguinaccio, o boudin, un piatto ricco e sostanzioso che a molti potrebbe non piacere ma che vanta una tradizione così radicata da possedere perfino una congregazione dedicata: questo particolare sanguinaccio si prepara con un terzo di sangue di maiale, un terzo di cipolle e un terzo di grasso di maiale.
confreriegouteboudin.free.fr

Il paese di  Mortagne-au-Perche, bellissimo da esplorare a piedi e ricco di torrette e case a graticcio, infatti produce da tempo immemore questa delizia e vi dedica una festa, la Foire du Boudin durante il periodo della quaresima.

Caen

Il piatto tipico di Caen è le tripes à la mode de Caen, un ricetta ideata nel 1500 dal monaco Sidoine Benoit dell’abbazia aux Hommes. La tradizione vuole che ogni anno venga indetto un concorso per premiare la migliore realizzazione di questo piatto. I vincitori si aggiudicano la “Tripiére d’or”, un ambito riconoscimento dalla inconfondibile forma della tradizionale “trippiera” nella quale questa specialità viene tuttora cucinata dalle massaie normanne.

Bayeux

La visita della città può essere allietata dall’assaggio di un’altra specialità normanna, il cochon de Bayeux, un carrè di maiale particolarmente saporito che viene brasato al forno: tenero, saporito, magro, da accompagnare con gelatina e sidro.

Consigli

  • Dove gustare il migliore cochon della città? Al Lior d’Or, un ristorante dove potrete veramente farvi coccolare.
    liondor-bayeux.fr

Port-en-Bessin

In questa deliziosa cittadina di mare potrete gustare i migliori frutti di mare della Normandia: un trionfo di ostriche, boulots, bigorneaux,crostacei, cozze, gamberoni, granchi rossi, capesante, tutto appena tolto dalle reti.

E’ la patria delle coquilles St-Jacques, una particolare varietà di capesante, specialità di mare della Normandia!

Consigli

  • Ogni mattina il porto e soprattutto la halle de la crée si anima con il mercato ittico per l’asta del pesce dei grossisti mentre sul lungo mare troverete tantissimi ristorantini specializzati in pesce: avrete l’imbarazzo della scelta!
  • 2° week-end di novembre si svolge la Festa della Coquille St-Jacques e dei prodotti della pesca. Non perdetevi questi due giorni all’insegna della tradizione marittima: durante la manifestazione potrete assistere al festival di canti dei marinai d’Europa, la vendita e la degustazione di un ottimo pescato del giorno, visite guidate a pescherecci e al cantiere navale, dimostrazioni di rammendo delle reti, laboratorio di nodi da marinaio.

Isigny-sur-Mer

Non lontano da Omaha Beach, si trova Isigny è un paese costiero conosciuto soprattutto per i suoi caramels: dolci realizzati con burro, zucchero, crema, latte, i migliori ingredienti normanni, tutti originati dal latte e caramellizzati.

Consigli

  • Ci sono tante varietà: gocce bonbon, caramelle fondants, pop-corn caramellizzato, biscotti al caramello, caramelle dure da sciogliere lentamente in bocca, crème caramel da spalmare sul pane tostato e tanto ancora.
  • Se volte riportare a casa queste delizie potete recarvi da Normandie Caramels, una ditta che produce ben 300 tonnellate di dolci a base di latte normanno.
    caramels-isigny.com

Un’altra specialità di Isigny è il burro, che ha ottenuto una propria AOC (Appellation d’Origine Controlée): con la sua incredibile produzione di ottimo latte, la Normandia vanta i migliori burri d’Europa con cui si realizzano gran parte dei piatti à la normande, ovvero accompagnati da una salsa al burro, panna o formaggio.

Saint-Vaast-la-Hougue

Questo minuscolo paesino di mare, sconosciuto alla gran parte dei turisti, è un posticino fantastico per mangiare frutti di mare e godersi il panorama marino.

Da qui potrete partire per visitare la penisola del Cotentin con una sosta in un altro posto di mare ottimo per gastronomia, Barneville-Carteret: qui si possono gustare le pieds-de-cheval le famose ostriche piatte tipiche di questa zona.

Vire

Qui si gusta la Andouille de Vire, una salsiccia stagionata preparata con le budella di maiale, tra cui intestino, tenue e crasso, e stomaco, fatta affumicare nel legno di faggio per diverse settimane. Si può mangiare sia calda che fredda.

Mont-Saint-Michel

Il nostro itinerario enogastronomico si conclude con una vera chicca che troverete solo qui: l’agneau de pré-salé. L’agnello di palude salmastra viene allevato appositamente nella baia del celebre monastero, soggetta al ritorno ciclico delle acque. Questo conferisce prima all’erba e poi agli agnelli quell’aroma selvatico e saporito che solo in questi luoghi potrete assaggiare.

Mont St-Michel

Mont St-Michel

Leggi l'articolo
Rouen

Rouen

Leggi l'articolo
Bayeux

Bayeux

Leggi l'articolo
Dieppe

Dieppe

Covo di corsari, di esploratori e di inglesi innamorati della sua cucina di pesce è un luogo piacevole...
Fécamp

Fécamp

Cittadina posizionata ai piedi delle grandi scogliere di Étretat è una vivace stazione balneare.
Honfleur

Honfleur

E' un vero gioiello rimasto quasi immutato nel tempo e che conserva tutto il fascino dei porti di mare.
Port-en-Bessin

Port-en-Bessin

Questo importante porto nella pesca alle capesante gode di una splendida cornice naturale.
Caen

Caen

Vivace cittadina universitaria dall'atmosfera rilassata che conserva imponenti abbazie.
Deauville-Trouville

Deauville-Trouville

Le due località di villeggiatura gemelle sono divise solo da un ponte ma ciascuna ha saputo mantenere...
Barneville-Carteret

Barneville-Carteret

Due località balneari gemelle divise solo da un fiume e circondate da dune selvagge e incontaminate.
Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle