Bayeux

Bayeux

La fama di Bayeux nasce per il famosissimo arazzo medievale dichiarata Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco.

Questa città normanna è stata miracolosamente risparmiata dalla distruzione dei bombardamenti e conserva intatto tutto il suo fascino con le sue vie medievali, i canali con i mulini, le chiese e la sorprendente mancanza di periferie e zone industriali.

Ma la fama di Bayeux nasce per il famosissimo arazzo medievale che custodisce, dichiarata Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco.

Da vedere

  • Con i suoi 68 metri di tela di lino dipinta la Tapisserie de Bayeux è una delle più importanti testimonianze del Medioevo: racconta infatti l’invasione dell’Inghilterra dal punto di vista dei normanni, impresa epica che segnò le sorti dell’XI secolo. Scampata miracolosamente alle razzie naziste nascosta in uno scantinato del Louvre. Potrete così immergervi in questa rappresentazione quasi fumettistica che porterà indietro nel tempo fra dettagli e immagini davvero emozionanti.
  • La Cattedrale di Bayeux è un perfetto esempio di architettura gotica normanna con una stupenda facciata a 5 portali, una splendida sintesi di archi romanici a tutto sesto e archi gotici a sesto acuto oltre a tantissimi fregi sui capitelli che raffigurano strani personaggi, animali fantastici e quadrifogli. Da annotare la presenza vicino alla chiesa di uno degli ultimi Alberi della Libertà che il governo rivoluzionario del 1797 impose di piantare un platano in ogni comune di Francia.
  • La città vecchia può essere girata in pochissimo tempo e vi mostrerà le sue case a graticcio, le vecchie case di pietra e il piccolo ponte con vista sul mulino funzionante in rue Saint-Martin.
  • Il Conservatoire de la dentelle raccoglie esemplari, storia e lavorazione del celebre merletto normanno.
  • Anche Bayeux fa parte del circuito del D-Day con il cimitero di guerra britannico dove riposano 4700 soldati inglesi e si ricordano i 1800 dispersi e il Musée Memorial de la Bataille de Normandie con fotografie e oggetti d’epoca.
  • Se amate le antiche residenze d’epoca a 14 chilometri da Bayeux c’è lo Château de Balleroy, un sontuoso castello che oggi ospita un museo delle mongolfiere.
  • A luglio si tiene un appuntamento davvero unico, Les Fêtes Médiévales de Bayeux mentre ad agosto il Calvadose de Rock.

Dove dormire a Bayeux

Cerchi un Hotel a Bayeux? Clicca qui per vedere tutti gli alloggi disponibili a Bayeux
Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle

Valutazione media 5 su 3 voti